martedì 9 luglio 2013

GEOGRAFIA e Fantasia...

In questi giorni d'estate il tempo scorre lieto.
Si sonnecchia...


Si fanno gite...


...scorpacciate...


ed entusiasmanti esperienze.


Tra qualche giorno saremo ospiti di una carissima amica che si trova in Liguria.
Ecco il pretesto per spiegare anche qualche nozione di geografia senza tralasciare l'aspetto della fantasia...

Per cominciare si stampa la cartina muta dell'Italia, qui il link dove ho trovato il necessario.
Si identifica il punto esatto di partenza (da noi ovviamente), Milano, per arrivare al punto della nostra meta, Sanremo... e si traccia la strada.



Cavalcando l'onda dell'affascinante esperienza di miofiglioascuolanoncelomando... Ho trovato l'idea così geniale che... 
Oh, come mi piacciono le storie!
I contorni delle nostre regioni ci ispirano e fanno galoppare la fantasia... a cosa assomiglia? Cosa sembra?
Da qui, parte la storia e la filastrocca.


Ecco il risultato. 


E' simpatica Lombardia con la barba tutta stria - il suo naso è assai speciale, sembra quello di un maiale - ma è il cappello ad esser curioso, come quello di un PESCE che si aggira sospettoso - il suo sguardo è alquanto strano, come quello di Milano.


La Liguria è un SERPENTELLO che di strano ha il suo cappello - le sue creste son curiose come tutte le sue olive - al lui sul mare piace stare - e con Genova nella pancia in un onda si trasforma.

Simpatiche vero?



Ora non ci resta che attendere e vedere cosa potrà donarci questa terra...
Lo scopriremo.

Intanto anche la notte ci dona sorprese...
Una piccola e simpatica rana. E' una rana vero?
Scopriamolo...


Eccolo il nostro amico! Rospo smeraldino, sembra proprio lui.




sabato 6 luglio 2013

Attività di Vita Pratica...

E' vero lo so... far fare le cose ai bambini rallenta il lavoro e si rischia che non venga fatto proprio alla perfezione.

Ma... l'esperienza insegna ad affinare le tecniche e la pratica di attività che possono sembrare difficili fa aumentare il senso della competenza e, in fin dei conti, la propria autostima.

Il topo grande "lavorerebbe" ogni giorno con attività di questo tipo: costruire, montare, sistemare...

E poi... sono dell'idea che imparare a fare di tutto nella vita sia una buona risorsa.

Sono proprio un bel team!
Si prepara la malta e si posizionano i mattoni...



Si collabora...


...e si gioca. 


Un vero divertimento!
L'entusiasmo sprizza dai pori, bisogna solo lasciarsi andare e trattenere l'ansia che si possano far male con attrezzi "pericolosi" e che il tempo necessario sia 10 volte superiore del normale...

venerdì 5 luglio 2013

Carta di identità per comprendere il concetto di sé

"Mamma, io da grande voglio fare lo scienziato!"
"Mi sembra proprio interessante."

Così ho voluto immortalare questo momento espressivo di sé.
Facciamo un lavoretto?
La vostra CARTA DI IDENTITA'... una fotografia del momento storico, quando uno progetta il proprio futuro seguendo solo i sogni e l'istinto.

Nel mio lavoro mi capita spesso di chiedere alle persone di recuperare questo ricordo: quando il nostro cuore è ancora animato da puri desideri.
E loro difficilmente riaffiorano...

Al lavoro dunque...


Si parte con un disegno che ci rappresenti...



Navi dei pirati.

Un loro autoritratto completo di descrizione...
e infine una breve racconto di sé.



Un bel ricordo...

giovedì 4 luglio 2013

Luglio - Indipendenza degli Stati Uniti d'America

Oggi in America si festeggia il giorno dell'Indipendenza... Indipendenza degli Stati Uniti d'America.

Wikipedia
La dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti d'America fu un documento che segnò la nascita e l'indipendenza di tale federazione, siglato la sera del 4 luglio 1776, oggi festività nazionale statunitense (giorno dell'Indipendenza), al Congresso di Filadelfia. In essa, tredici colonie britanniche della costa atlantica nordamericana dichiararono la propria indipendenza dalla madrepatria, esponendovi le motivazioni che le avevano indotte a questo atto.
Per quanto vi fossero già stati alcuni scontri fra i coloni ribelli e l'esercito britannico, essa segnò il vero inizio della Rivoluzione americana, che 7 anni dopo si sarebbe conclusa con la vittoria dell'esercito continentale di George Washington sulle forze di re Giorgio III.
Di fatto, il Congresso di Filadelfia, guidato da John Adams, rappresentò un momento di trasformazione della lotta dei coloni con la Gran Bretagna per la difesa dei propri diritti, in una vera e propria rivoluzione volta a rovesciare la politica esistente.

Noi abbiamo pensato di passarla così.
Dopo la costruzione di piccoli omini per simulare la storia che avrei raccontato... I coloni inglesi che migrano verso il nuovo continente (e comincia lo sterminio degli indiani d'America - ma questa è un altra storia...)...



Si prepara la bandiera Americana. 50 stelline che rappresentano i 50 stati attuali e 13 strisce bianche e rosse per ricordare le colonie britanniche che chiesero l'indipendenza.


E si guardano i paesaggi di questo immenso e splendido paese...
Come è oggi.

 


      

e... come era tanto tempo fa.

 

Non potevano mancare l'HAMBURGER e PATATINE FRITTE.
Semplice e veloce (non ho fatto in tempo a preparare altro) e soprattutto in tema.
Però... Patatine fresche e pane fatto in casa. Credete possa essere un pochino più genuino???



Ora tocca all'abbuffata di pop corn per merenda...
Anche questi rigorosamente fatti in casa... è un vero spasso ogni volta che li sentiamo scoppiettare.



Buona scorpacciata!

martedì 2 luglio 2013

L'ALBERO dell'ESTATE

La nostra parete dedicata alle stagioni è rimasta vuota per molto tempo...
E dopo il nostro ultimo capolavoro... l'albero dell'Inverno abbiamo deciso di continuare.

Eccoci al lavoro...




Si impegnano e si divertono...




Ma... il topo grande comincia a fremere, non ha voglia di stare all'interno dello schema e del tema... ha voglia di creare qualcosa di molto personale...
"Mamma l'arte è arte e ognuno fa quello che desidera e nel modo che vuole..."
"Hai ragione, ma non quando il tema è stabilito."

E' un'ottima idea la sua! Qui ci vuole qualcosa che lasci libero sfogo al proprio estro...
Bene, allora si dipinge come fanno i pittori...




E infine, questo è il nostro Albero...
La rappresentazione di una giornata assolata, con gli animali nascosti all'ombra per ripararsi dal caldo.



Anche il topolino comincia a stare dietro la sequenza...
La Primavera ormai è passata e il nostro albero aspetterà l'anno prossimo.